martedì 21 febbraio 2012

Il primo mese di RTS



Il primo mese di attività del blog RTS ( Regolarità e Trasparenza nella Scuola ) è un susseguirsi di iniziative atte alla sua visibilità nella rete. In primo luogo è stato costruito un contatto tra il blog ed una pagina Facebook dedicata, dove sono riproposti i post pubblicati. Ad oggi sono oltre cento ( 106 ) i like Facebook che contraddistinguono in modo inequivocabile l’interesse del web verso questa iniziativa di libera informazione sul mondo della scuola e dell’istruzione. Ogni settimana verrà proposta una vignetta su argomenti particolarmente sensibili riguardanti la scuola o l’Università, e sarà dato tutto lo spazio necessario alle rivendicazioni di tutti gli insegnanti che hanno qualcosa da dire sul loro impegno scolastico, primi fra tutti gli esclusi dalla prova preselettiva del concorso DS. L’impostazione editoriale del blog fonda le sue radici su una larga partecipazione di base, in altre parole sulla partecipazione di tutti gli insegnanti che per qualsiasi ragione non trovano spazio nel web, per proporre proprie riflessioni ed idee su argomenti, che troppo spesso sono veicolati e divulgati dall’alto. Il blog è seguito da insegnanti, dirigenti scolastici, ispettori scolastici, giornalisti e blogger di fama nazionale, creando tutti i presupposti per interessanti approfondimenti tematici utili ad un miglioramento delle pratiche didattico organizzative delle nostre scuole. L’informazione sulla scuola proveniente dal basso è quella caratterizzata dal web 2.0, che deve e dovrà condizionare e far riflettere i decisori politici, sul fatto che il mondo dell’istruzione statale è un insieme di competenze, di buone pratiche didattiche, di passione verso lo studio, di ricerca metodologica, di consapevolezza di contenuti e non di soli numeri da tagliare per far tornare i conti di una finanza spesso cieca verso la cultura e lo sviluppo.






Aldo Domenico Ficara