martedì 7 febbraio 2012

RTS: il libero pensiero degli insegnanti riflessivi

Sono molto dispiaciuto per il crollo di visibilità del portale web AetnaNet ( oggi alle ore 13 il contributo più letto arrivava a poco più di 75 letture ) superato in visite giornaliere dal più giovane AetnaScuola. Corsi e ricorsi delle linee editoriali che si susseguono. A proposito di linee editoriali, voglio soffermarmi su quella del blog RTS, improntata sulla partecipazione democratica dei docenti, che possono esporre il loro libero pensiero su tutte le problematiche scolastiche che li coinvolge, concorso DS compreso. Gli esclusi dal concorso Ds per causa di pallini neri, sporchi e cattivi, oggi difficilmente trovano linee editoriali di siti web a loro favorevoli, anzi le suddette linee editoriali fanno di tutto per nascondere il problema dell’errore concorsuale, impedendo la condivisione di articoli e contributi pro esclusi. RTS diventa, in questo contesto, uno dei pochi luoghi virtuali dove tale condivisione è possibile, attuabile e soprattutto letta. Negli ultimi due giorni si sono avuti nel blog oltre 1600 contatti, con un incremento di oltre il 100% dei lettori fissi e soprattutto l’aumento di disponibilità di riviste scolastiche per collaborazioni atte a sviluppare gli intenti di condivisione sopra espressi. Giungono in redazione molte mail che richiedono informazioni sull’esito futuro del concorso DS 2011 , pertanto nei prossimi giorni l’attenzione editoriale sarà focalizzata su questo argomento. E’ doveroso un ringraziamento a tutti i lettori che ci sostengono, sostenendo contemporaneamente un’azione comunicativa democratica e libera da condizionamenti.

Aldo Domenico Ficara
Amministratore di RTS