sabato 14 aprile 2012

Juventus e fondazione Agnelli: “mens sana in corpore sano”


Con il progetto del liceo scientifico delle scienze applicate della Juventus,mi sento di poter dire che la Juve è già Campione d’Italia per senso civico ed etica della responsabilità, con buona pace di Galliani, Berlusconi e il Milan tutto.

Finalmente una bella iniziativa dal mondo del calcio!! Il club calcio Juventus in collaborazione con la fondazione Agnelli  ha pensato di istituire un liceo scientifico delle scienze applicate per i giovani talenti che da tutta Italia arrivano a giocare nel settore giovanile del club torinese. Un mondo del calcio italiano devastato in queste ore, da uno squallido giro di scommesse clandestine, che fanno emergere come anche il nostro sport  più popolare, non sia rimasto escluso da un sistema di evidente marcescenza di valori etici e uno  sconfortante declino della nostra società civile. In un momento storico come questo, l’iniziativa presa  dalla società calcio Juventus è di grande importanza sociale e mette al centro l’importanza che ha il sistema dell’istruzione nel nostro Paese. Un esempio importante, che deve essere evidenziato dal mondo intellettuale, perché arriva in un periodo di grave crisi economica, dove le risorse economiche vanno indirizzate su progetti seri e lungimiranti. Facendo fede al motto di Giovenale “Mens sana in corpore sano” si è pensato di curare, attraverso  la didattica, il futuro di questi giovani calciatori progettando  un curriculo educativo di elevato valore. Il Poeta latino Giovenale infatti  nei suoi scritti sottolinea che , in periodi di grande corruzione  e ignoranza di valori etici e morali, è essenziale per l’uomo e per i giovani in particolare, aspirare a due beni principali, la sanità dell'anima e la salute del corpo. Sotto questi auspici partirà per l’a.s. 2012-2013 questa bella iniziativa che mette al centro, prima di ogni altra cosa il valore della cultura e del progetto educativo con il quale trametterla. La Juventus ha lanciato una sfida al declino ineluttabile in cui versa l’Italia, proponendo  un progetto di elevato senso civico, che punta sul successo formativo dei giovani di oggi. La scelta di indirizzare il curricolo di studi sul Liceo scientifico delle scienze applicate, non è casuale, ma ha una sua logica progettuale. La logica di indirizzare, una generazione di nativi digitali, ad applicare le risorse informatiche e tecnologiche alle scienze matematiche, fisiche, chimiche e delle scienze naturali. Con questa bella iniziativa, voluta dalla società calcio Juventus e dalla fondazione Agnelli, mi sento di poter dire che la Juve è già Campione d’Italia per senso civico ed etica della responsabilità, con buona pace di Galliani, Berlusconi e il Milan tutto.

Lucio Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.