giovedì 12 luglio 2012

L’emendamento Ghizzoni-Bastico pro quota 96 verrà proposto nella spending review

Reggio Calabria 12 luglio 2012 di Lucio Ficara    Le parlamentari del PD Ghizzoni e Bastico avrebbero pensato di introdurre, nell’iter di conversione in legge della spending review (decreto legge 95 del 6 luglio 2012), un emendamento pro quota 96. Si tratta di inserire la norma relativa allo spostamento al 31 agosto 2012, per il personale della scuola, della data per la verifica dei requisiti per il pensionamento secondo le norme antecedenti alla riforma Fornero. In questo emendamento, che verrà proposto al Senato ramo del parlamento da cui partirà la conversione in legge della spending review, si prevede anche che potranno fruire della norma anche tutti coloro che matureranno il requisito anagrafico entro il 31 dicembre 2012, al fine di evitare incertezze interpretative ed ulteriori discriminazioni. Adesso serve l’impegno del maggior numero dei gruppi parlamentari per far passare questo emendamento, che regolerebbe con più equità e giustizia i pensionamenti nel mondo della scuola. Questo è il momento in cui il “Comitato quota 96”  deve attivarsi per ottenere quanto giustamente dovuto e prendendo in prestito un recente slogan, ci sarebbe da dire: “ se non ora quando?”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.