domenica 22 luglio 2012

NUOVE E SORPRENDENTI POSIZIONI SINDACALI SUL CONCORSO DS

TUTTAVIA COME DICE UN UOMO POLITICO:

“FORSE NON SI PUO’ ACCETTARE CHE CHI HA APPICCATO L’INCENDIO DISQUISISCA SUGLI ERRORI DEL POMPIERE”.



di Giancarlo Memmo

 

Ma davvero chi detiene il Potere concretamente, la Magistratura, le Istituzioni, le stesse Associazioni "datoriali e non", la Stampa, i Partiti Politici, la Burocrazia "apicale".....possono fare finta di niente?

Ma davvero possiamo credere che non ci ricordiamo più di chi diceva, da destra e sinistra, “facciamo presto!... Presto, presto!...”, ed è stato fatto “cosi’ presto” che poi non c’era il tempo di correggere gli elaborati. … davvero non lo ricordiamo il preside che si è dimesso dalla commissione della Lombardia perché non c’era il tempo per la correzione?

Ma davvero non ci ricordiamo chi predicava la presenza di oltre “trecentomila partecipanti” alla preselettiva?

Davvero è nel loro interesse "partisan" andare avanti ad ogni costo?...

Se questo fosse vero, allora credo che siamo oltre il "default", un default da cui a questo punto trovo impossibile riprendersi….default in primis morale e sociale, prima che economico-organizzativo.

Ci chiediamo doverosamente:

FINO A CHE PUNTO SONO DISPOSTI AD ARRIVARE PER RESPINGERE LE LEGITTIME ISTANZE DI ANNULLAMENTO DELLA PROCEDURA CONCORSUALE E CHIEDERNE CONTO AI RESPONSABILI?

Possibile che sfugga che chi sarà "così coraggioso" da mettere la parola "FINE" a questa procedura che a tratti sembra “burlesque”, potrà meglio accreditarsi nei "futuri equilibri"..possibile che sfugga?

Non è difficile da capire, il TAR Lombardia ha iniziato, coraggio terminiamo con uno scatto di orgoglio e di dignità ciò che è giusto!

P.S.

A proposito della nuova e sorprendente posizione del presidente dell’ANP, che dice:

…le scuole scelgano i dirigenti, mai più concorsi così..”,

mi pare si possa dire:

Too little, too late”, troppo poco, troppo tardi!...forse siamo al “si salvi chi può”?..vedremo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.