sabato 4 agosto 2012

Lettera aperta a Profumo, Rossi-Doria, Ugolini

Lettera aperta

Egregio e gentile ministro F. Profumo, egregi e gentili sottosegretari M. Rossi-Doria e E. Ugolini,

da Palermo possiamo leggere: "Ci sono mille bambini iscritti che resteranno a casa e 44 insegnanti a spasso che non possono essere assunte" (1). Chiunque può completare "e mille famiglie che dovranno provvedere da sole, e mille mamme (e/o forse qualche papà) che non potranno lavorare".

La scuola si è auto-incaprettata, con essa l'economia e il futuro dei giovani e di noi tutti. Qualche responsabilità governi e ministri pure l'avranno? O no? Qualcosa va fatto e ora subito, non solo promesso per poi. Qualcosa dovete fare anche voi, non solo dire.

In attesa e con i migliori saluti,

Roma, 4 agosto 2012

Vincenzo Pascuzzi

(1) http://livesicilia.it/2012/08/03/orlando-la-scuola-materna-e-un-diritto-costituzionale

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.