domenica 13 gennaio 2013

In alto mare il concorso Ds della Lombardia

di Aldo Domenico Ficara


Il termine ultimo per presentare la perizia su una nuova indagine tecnica sulla composizione e sulle caratteristiche materiali delle buste usate nel concorso per Dirigenti scolastici in Lombardia, secondo un campione depositato presso la Sesta Sezione del Consiglio di Stato , era il 4 gennaio 2013.
L’incarico per svolgere tale consulenza d’ufficio era stato attribuito al direttore del dipartimento di Scienze merceologiche dell’Università La Sapienza di Roma.
Proprio tale attribuzione d’incarico fa scattare un problema di non facile soluzione, infatti, Scienze merceologiche, nell’Università romana, non è un dipartimento ma solo una sezione di un altro dipartimento, quello di Management.
Di conseguenza l’incarico ricade sul direttore del dipartimento di Management. Quest’ultimo preso atto di essere il professionista incaricato dal CdS risponde:
“Ci dispiace comunicare che, non avendo a disposizione le attrezzature necessarie per svolgere la verifica tecnica richiesta, siamo costretti a rinunciare all’incarico “.
Una situazione che potrebbe allungare i tempi dell’iter del ricorso, a tutto danno dei docenti inseriti nella graduatoria di merito, che in questo caso non hanno alcuna responsabilità su quanto accaduto.