domenica 31 marzo 2013

Grazie all’immobilismo del Movimento 5 stelle resta il governo Monti

Il Presidente della Repubblica ha affermato:"c'e' un Governo ancora in carica che lavorerà per il paese e che sta per adottare provvedimenti urgenti per l' economia". Infatti, fino a che non verrà nominato il nuovo Governo, rimarrà in carica il Governo Monti. In questo caso se, ad esempio, si verificassero particolari tensioni sui mercati e condizioni particolarmente avverse per il paese (ad esempio con una forte risalita dello spread), è da ritenersi che il Governo Monti, pur dimissionario, dovrebbe adottare tutti gli atti necessari a tutelare gli interessi nazionali. Ovviamente, in simili ipotesi, è da ritenersi che ogni atto sarebbe il frutto di un confronto con la presidenza della Repubblica e con le forze politiche rappresentate in Parlamento, come vuole la correttezza costituzionale. Circolano voci che tra i provvedimenti economici urgenti il Governo stia lavorando anche sul blocco degli scatti stipendiali ( insegnanti compresi ).Viste le possibili premesse di un inizio di  decrescita poco o per nulla felice,  è doveroso rivolgere un grazie sentito al Movimento cinque stelle per quello che non ha fatto.

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.