venerdì 22 marzo 2013

Prove tecniche di riduzione del percorso di studio

Il ministro Profumo  continua la sua missione ministeriale, come se dovesse governare ancora per un’altra legislatura. Ieri ha comunicato ai sindacati la sperimentazione di tre tipologie di percorso scolastico accorciato di un anno. Il Ministro continua ad agire senza rispetto delle normative e delle competenze. Dal sito della Flc Cgil , apprendiamo che si è svolto al MIUR un incontro tra l'amministrazione e le organizzazioni sindacali, convocato frettolosamente nella tarda serata di giovedì. Questa considerazione ben si addice anche al secondo punto all'ordine del giorno. L'Amministrazione ha illustrato la proposta del Ministro: progetti innovativi sulla durata dei corsi di studio. Poiché in molti paesi europei l'uscita dalla scuola è a 18 anni, poiché in Italia si sta diffondendo la sperimentazione delle scuole europee, il Ministro propone di avviare tre tipologie di percorso scolastico accorciato di un anno, con questi criteri e su richiesta delle scuole coinvolte:

·         anticipo a 5 anni dell'ingresso alla scuola primaria

·         riduzione fra la IV° e la V° classe della scuola primaria

·         riduzione del biennio iniziale della scuola superiore di secondo grado a 2 semestri.