lunedì 27 gennaio 2014

In Vaticano come al MIUR, Corvi e Gabbiani AGGREDISCONO (e divorano) … le colombe !!!


Ora ti sistemo io... FANNULLONA...

... lasciala PUNIRE a me,  che son più grosso di te !!! 

















L'Angelus del Papa (IERI) in Piazza San Pietro, diventa un' arena in cui un corvo e un gabbiano interpretano il ruolo di 2 carnefici aggredendo (il primo) e divorando (il secondo) l’innocente colomba papale.

Una scena inquietante.
Se poi si vuole cercare anche un simbolismo dietro la brutta fine toccata alle colombe della pace liberate domenica da Papa Francesco e attaccate subito dopo da un corvo e da un gabbiano, allora è pure peggio.
Di certo nè il Pontefice nè i bambini che erano affacciati con lui a San Pietro potevano sapere che lasciando volare via le due bianche colombe le avrebbero consegnate a una morte tanto rapida quanto cruenta, che si è consumata davanti agli occhi attoniti della folla in Vaticano.
E se c'è chi ne ha notato il lato appunto più simbolico, con gli uccelli della pace che vengono annientati da quelli del male
( E I "CORVI" CHE CONTINUANO A ESSERE UN PROBLEMA PER IL VATICANO ),
altri, etologi in primis, hanno invece avuto conferma di quello che sta avvenendo nella fauna della capitale, i cui cieli sono sempre più abitati da rapaci di grandi dimensioni.

LINK dell’ articolo:
http://www.pupia.tv/notizie/0015391.html

_________________________________________________________________________________________

Un centro di potere del MIUR è la direzione generale della ricerca che eroga ben 6.2 miliardi di euro di contributi comunitari a fondo perduto, 3 miliardi di budget statale e un miliardo l’anno di fondi ordinari per la ricerca.
Una settimana fa, come è noto, un esposto anonimo inviato ad un quotidiano nazionale ha denunciata una pesante situazione si parla di una vera cricca) presente nella direzione generale della ricerca.
Si fa interprete di questa vicenda che ha generato una tempesta nel MIUR e che ha indotto la Guardia di Finanza ad indagare un ( atto ispettivo ) che preoccupato del fatto che quanto esposto nel dossier sarebbe soltanto una punta di iceberg di un sistema messo in piedi da una vera e propria cricca, che, ai piani alti del ministero avrebbe offerto una sponda sistematica alle truffe.
L’ANONIMO PERALTRO FA NOMI E COGNOMI DI FUNZIONARI E COLLABORATORI INFEDELI,

DI CONSULENTI RAPACI,

DI TANGENTI, DI SCAMBI DI FAVORE, DI APPALTI PILOTATI, DI ASSUNZIONI E CONSULENZE, ANCORCHÈ TUTTE DA DIMOSTRARE,
di una decina di aziende che avrebbero beneficiato di finanziamenti pur non avendo i requisiti
per tale ragione si richiedono risposte tempestive da parte delle istituzioni competenti in termini di trasparenza e chiarezza;

LINK dell’articolo:
http://www.cesarealbanesi.com/wp/?p=3472

_________________________________________________________________________________________

Il “Corvo” del Miur con il suo dossier ha fatto centro ?

Il “Corvo” del Miur con il suo dossier ha fatto centro ? Questa è la domanda che in queste ore molti cittadini italiani si stanno ponendo. Leggi tutto Fonte: Tecnica della scuola

Questa vicenda di presunti funzionari del MIUR corrotti merita necessariamente una riflessione. Le accuse sono basate su un "dossier" anonimo ma molto dettagliato che descrive, con tanto di nomi e cognomi il sistema tangentizio attivato per favorire aziende amiche nelle pubbliche gare di aggiudicazione di prodotti e servizi. Non siamo, ovviamente, in grado di fare alcun nome, ci penserà la Procura della Repubblica ad emanare i relativi avvisi di garanzia, ma non possiamo nascondere la nostra indignazione. Anche la trasmissione "Report" si era occupata di questi casi. E' lecito pensare che qualcosa di vero si annidi tra i corridoi di Viale Trastevere. La cosa è ancora più grave perchè mentre si continuano ad operare tagli lineari alla scuola e alla ricerca, ci sarebbero dei funzionari super pagati (stipendio minimo 90.000 euro l'anno) che potrebbero essersi intascati delle tangenti alla faccia delle migliaia e migliaia di precari che mandano avanti la scuola a forza di volontariato e abbiamo una edilizia scolastica che grida vendetta al cielo. La sanità e l'istruzione sono i settori che, negli ultimi trent'anni hanno subito i tagli maggiori.

E' scandaloso, vegognoso, ripugnante, che funzionari infedeli abbiano potuto lucrare in un settore così tanto penalizzato.
Volesse il cielo che siano innocenti, perchè se si rivelasse la loro colpevolezza non c'è pena sufficiente per castigarli;

LINK dell’articolo di Roberto Tacchino:
http://istruzionegenova.blogspot.it/2013/06/il-corvo-del-miur-con-il-suo-dossier-ha.html

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.