martedì 11 febbraio 2014

Si fingevano disabili per ottenere il trasferimento a Reggio Calabria: denunciati otto docenti

È una vera e propria truffa nel settore della pubblica istruzione quella che otto docenti avevano messo in piedi per poter ottenere le cattedre a Reggio Calabria. Tutti, infatti, avevano falsamente dichiarato di aver diritto ai benefici previsti dalla legge 104/1992, riferimento legislativo "per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate", e che quindi tutela e aiuta le persone disabili.
Dichiarando di avere diritto ai benefici previsti dalla legge, i docenti, titolari di cattedre nel nord Italia, ottenevano il trasferimento a Reggio Calabria, sottraendo il posto a chi ne aveva realmente diritto. Gli otto docenti sono stati denunciati dalla Polizia provinciale di Reggio Calabria, e a tutti è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari.


http://www.webmail.ildispaccio.it/reggio-calabria/38009-si-fingevano-disabili-per-ottenere-il-trasferimento-a-reggio-calabria-denunciati-otto-docenti

1 commento:

  1. E chi "copriva"...
    ... TUTTE queste... "amenità" !?!

    QUANTI
    "casi... omolghi"
    SUSSISTONO...

    ...anche ai Livelli...
    ...VERTICISTICI-APICALI ?!?

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.