domenica 1 maggio 2016

Concorso a cattedre 2016: Al liceo Virgilio di Roma il software delle prove era difettoso ?


In un articolo  del 30.4.2016  pubblicato su Blasting News (http://it.blastingnews.com/lavoro/2016/04/concorso-scuola-2016-la-benatti-ecco-perche-ho-chiamato-i-carabinieri-00899951.html ) si scrive: “
Il 28 aprile è partito il concorso scuola. Il nostro staff ha dato repentinamente gli aggiornamenti live, citandovi tra le sedi in cui è stato riscontrato un certo disordine il liceo Virgilio di Roma. Anche se l’onorevole Coscia ha subito smentito la notizia, incongruenze emergono a riguardo: la prova scritta è stata portata a termine, ma non è mancato l’intervento ‘straordinario’ di 2 docenti, M. R. M. e A. G. B., che hanno chiamato i carabinieri. Per capire cosa è successo abbiamo deciso di intervistare in esclusiva la  A. G. B”. Da questa intervista emerge una frase della  A. G. B sul software usato nella prova scritta :  
il software delle prove, era spesso difettoso, durante i pochi minuti della prova diversi colleghi si sono visti cancellare la risposta dopo averla scritta e confermata. Questo li ha penalizzati e li ha costretti a riscrivere in fretta ciò che avevano già fatto. Il tempo era ed è l’elemento determinante di questo concorso “. Anche sul sito web de La Stampa (http://www.lastampa.it/2016/04/28/italia/cronache/concorso-scuola-i-candidati-denunciano-caos-chiamati-i-carabinieri-ma-il-miur-tutto-regolare-XfwOXAuflplUfJOArcoWBM/pagina.html  ) si scrive: “Sui social network molti hanno segnalato che è stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per mettere a verbale l’assenza della commissione esaminatrice e delle griglie di valutazione. I disordini sono stati segnalati in particolare all’Istituto Virgilio di Roma e al Mario Rutelli di Palermo. Il ministero però ha smentito le irregolarità: «Smettiamola, il concorso è partito regolarmente», ha dichiarato all’Ansa il Miur ".
Quindi da questa intervista sorgono sospetti sulla qualità e idoneità del software usato nelle prove. Probabilmente la prova doveva essere bloccata e verificare seduta stante l’idoneità del software.  Probabilmente il software era integro e tutto il problema era centrato sulla tastiera, che a causa la sua usura avrebbe determinato il mancato invio del segnale. Probabilmente nulla di tutto questo.

 
Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.