lunedì 21 novembre 2016

Faraone: una scuola che lascia indietro chi ha più bisogno è una scuola che fallisce nella sua missione


Il Sottosegretario di Stato Davide Faraone verificherà di persona, insieme a dirigenti dell’Ufficio scolastico regionale, i fatti segnalati a San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo, dove un bambino affetto da disturbi dello spettro autistico è stato emarginato. A tal riguardo il Sottosegretario all’istruzione dichiara: “Credo che sia doverosa la presenza delle istituzioni in casi come questo e se l’episodio si confermerà così come è stato raccontato, saremo durissimi con chi ha sbagliato. Nell’inclusione scolastica siamo un Paese all’avanguardia, abbiamo abolito le classi speciali nel 1977, ma se un bambino autistico viene lasciato da solo in corridoio, perché non si è in grado di gestirlo, vuol dire che ancora tanto dobbiamo fare per migliorare l’intero sistema d’istruzione. Una scuola che lascia indietro chi ha più bisogno è una scuola che fallisce nella sua missione. L’inclusione scolastica serve sì agli alunni con disabilità ma molto di più a tutti gli studenti di una classe o di una scuola, a tutta una comunità scolastica, dagli insegnanti ai genitori. È un percorso di formazione e crescita di cittadini sani”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.