sabato 17 dicembre 2016

Decurtazione della retribuzione per assenza ingiustificata alla visita fiscale


Le sanzioni previste per il lavoratore nel caso di assenza ingiustificata nelle fasce di reperibilità, o nel caso di impossibilità all’accesso o al controllo durante lo svolgimento di una visita fiscale, sono pari alla decurtazione della retribuzione nella misura:
·        del 100% per i primi 10 giorni di patologia;
·        del 50% per le giornate successive.
Il lavoratore ha comunque 15 giorni di tempo per fornire una giustificazione valida per la sua assenza immotivata come ad esempio l’allontanamento dal domicilio per visite, accertamenti diagnostici o prestazioni (in questi casi occorre comunque fornire al datore di lavoro una comunicazione preventiva). Si ricorda che le fasce orarie di reperibilità sono cambiate dal 2015 come segue:
·        statali e personale enti locali: reperibilità per l’intera settimana, festività comprese, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00;
·        lavoratori settore privato: reperibilità intera settimana compresi week-end e festivi, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00.

 

Aldo Domenico Ficara

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.