venerdì 23 dicembre 2016

Roberto Speranza: Senza interventi su Buona scuola minata la fiducia al governo


 
 
Roberto Speranza, prossimo sfidante di Matteo Renzi alla segreteria del Pd, evoca la sfiducia al governo: «Non sono più disponibile a sostenere misure che portano fieno in cascina ai populisti. Non intervenire su Jobs act e Buona scuola minerebbe il rapporto di fiducia tra noi e il governo». Sempre Speranza sulla scuola dice:  «La scuola. Mi chiedo: cosa aspettiamo a chiamare studenti e insegnanti e a fare un check up alla Buona scuola?».