domenica 22 gennaio 2017

Da un ministro dell'istruzione senza laurea non poteva che nascere una scuola di asini: pensieri di Gian Marco Centinaio


 
 
Roma, 21 gen. (askanews) - "Da un ministro dell'istruzione senza laurea non poteva che nascere una scuola di asini". Lo ha dichiarato in una nota il capogruppo della Lega Nord al Senato. "Il completo appiattimento dell'istruzione italiana - ha aggiunto l'esponente del Carroccio - si è drammaticamente completato con l'arrivo della Fedeli che altro non ha fatto che impartire il colpo di grazia con il suo beneplacito al 6 politico. Alla fine ce l'hanno fatta a disincentivare totalmente i ragazzi a studiare. Con il 6 di media, compreso anche il voto in condotta, si andrà infatti all'esame di maturità. Vale a dire: 'ragazzi è inutile studiare, sarete tutti ammessi. E anche se poi non prenderete una laurea potrete diventare ministri'". "Non si era mai visto un ministro dell'istruzione con in mano il solo diploma e neanche una scuola così del tutto inutile: che non insegna, non trasmette valori e non dà lavoro", ha concluso Centinaio.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.