lunedì 17 luglio 2017

La professionalità di una insegnante fa emergere una drammatica storia di violenza su minori



Nel maggio del 2016, scrive Il Giornale di Vicenza, una studentessa di un istituto superiore del territorio, all’epoca quindicenne, insieme a suoi compagni di classe, ha assistito a una lezione sulla violenza di genere, incentrata sugli abusi sessuali in famiglia. La ragazza, sin dai primi minuti, ascoltando gli esperti che spiegavano in classe i vari tipi di violenze, come difendersi e denunciare, ha cominciato ad agitarsi. Mano a mano che la lezione proseguiva, ha palesato un sempre maggiore stato di turbamento. Il suo profondo disagio non è sfuggito all’insegnante, che al termine della lezione l’ha presa da parte. La giovane è stata portata in un’aula sicura, dove potersi confidare liberamente e in maniera assolutamente riservata. Dopo aver rivelato le violenze e i ripetuti abusi subiti dal padre, scattano i controlli e le verifiche. Successivamente il Padre  “ Orco “ è stato arrestato l’altra sera dai carabinieri di Marostica con la gravissima accusa di violenza sessuale aggravata. Un’altra drammatica storia di violenza su minori venuta alla ribalta grazie alla sensibilità e professionalità di una insegnante.


Aldo Domenico Ficara


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.