giovedì 13 luglio 2017

Perché l’incontro scuola - famiglia deve essere obbligatoriamente de visu ?



Alex Corlazzoli dalle pagine di Donna Moderna propone una innovazione riguardante le dinamiche degli incontri scuola famiglia. Corlazzoli scrive: “ Un rito che si ripete, nella scuola elementare un paio di volte l’anno, in genere a novembre-dicembre e ad aprile-maggio. Un incontro “sacro” che crea una sorta di ansia nei bambini. ……. Ma non sarebbe più facile nell’epoca digitale usare la Rete per dialogare con i genitori? Potremmo farlo via email, via chat, via Skype. In ogni altro luogo, dall’azienda alla politica, dalle aule giudiziarie ai media, l’online è utilizzato per fare riunioni importanti. Nella scuola no: nel regno della burocrazia, dei compiti, della nota sul diario, della lavagna d’ardesia accanto a quella multimediale, l’incontro con i genitori è obbligatoriamente de visu “.




Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.