lunedì 8 agosto 2016

La notizia di Blastingnews sulla Cassazione, che avrebbe dichiarato valide le firme sui quattro quesiti referendari sulla scuola, è priva di fondamento

Dal sito ufficiale Lipscuola ( http://lipscuola.it/blog/ne-gridi-ne-grida/ ) si apprende : "In questi giorni è circolata sulla rete la notizia che la Cassazione avrebbe dichiarato valide le firme sui quattro quesiti referendari sulla scuola.
Essa è del tutto priva di fondamento ed è stata successivamente smentita – su nostra sollecitazione – dall’autore, che, tra le altre cose, ci è apparso in qualche modo millantare una qualche forma di canale privilegiato all’interno del comitato promotore, da cui – nella sua davvero fantasiosa ricostruzione  – si sarebbe “levato un grido di gioia (…) per l’esito favorevole”.
Cogliamo l’occasione per diffidare formalmente chiunque dal fornire informazioni non verificate e dall’attribuire a chi si è speso per la raccolta delle firme qualsiasi tipo di commento e di comportamento senza aver interpellato direttamente i firmatari dei quesiti e i gruppi associativi che hanno sostenuto la campagna, di cui fa parte il Comitato Nazionale per il Sostegno alla Lipscuola". Si ricorda che anche RTS ( http://aldodomenicoficara.blogspot.it/2016/08/cassazione-dichiara-valido-il-numero.html ) aveva riportato la notizia di Blastingnews
http://it.blastingnews.com/lavoro/2016/08/e-valido-il-numero-di-firme-per-i-4-quesiti-referendari-abrogativi-della-legge-107-001055517.html. Ora abbiamo l'ufficialità che tale notizia è priva di fondamento.

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.